Seleziona Lingua

Casa Graziano

Artigiani del Gusto dal 1976

Storia

  • stagionatura

  • Graziano

Casa Graziano casualità o segno del destino?

A 18 anni Casa Graziano vorrebbe andare in vacanza al mare con gli amici ma il salvadanaio piange. Guardando quel maialino in porcellana inizia a pensare a come poter realizzare il suo sogno…
L’idea arriva presto, nella Food Valley di metà anni 60 il settore della lavorazione/stagionatura prosciutti sta prendendo piede e la paga con qualche straordinario extra è “buona”. Graziano abbandona l’attività di garzone nell’impresa edile dello zio Guerrino, e inizia a lavorare come operaio in uno dei Prosciuttifici di Langhirano. A Graziano il lavoro piace, si appassiona velocemente e presto decide di dare una svolta alla sua vita: grazie al supporto della giovane sposa Luisa crea la sua azienda. I primi mattoni prendono il posto della stalla del padre, che inizialmente di lasciare il posto delle mucche ai prosciutti proprio non ne voleva sapere! Ma Graziano non demorde e proprio li, a Reno piccola frazione di Tizzano Val Parma, prende il via la storia di una realtà imprenditoriale che dal 1976 ad oggi, in modo serio e responsabile, si adopera per produrre un Prosciutto di Parma DOP di qualità superiore.

Graziano e Luisa nel frattempo mettono anche su famiglia e i figli Simone ed Andrea, cresciuti tra le dolci fragranze del Prosciutto di Parma, presto sentono il desiderio di intraprendere il loro percorso all’interno dell’azienda. I figli crescono e anche l’azienda. Nel 2001 dallo stabilimento di Reno, che contava su una capacità produttiva di circa 15.000 pezzi, la produzione si sposta nel nuovo stabile di Capoponte, con produzione media annua attuale di 55.000 pezzi, e una capienza totale estendibile sino a 100.000 prosciutti, in modo da consentire lunghe stagionature.
Quasi tutta la produzione è rappresentata da prosciutti crudi PARMA DOP con sigla di identificazione aziendale T49, fornita dal Consorzio del Prosciutto di Parma, e numero di riconoscimento CE – IT 1672 L.

Nella nuova realtà si è cercato di coniugare il carattere artigianale della lavorazione, fatto di esperienza e cura diretta del prodotto, con una struttura ad elevato contenuto tecnologico: attenzione, qualità e sicurezza sono le nostre linee guida.